Une source locale

Il Risorgimento italiano nelle « Memorie » del colonnello Filippo Caucci Molara. A cura di Pier Luigi De Rossi e Ettore Di Meo. Quaderni dell’Archivio Storico – 1

La pubblicazione, corredata di molte illustrazioni in bianco e nero, è la trascrizione del memoriale di una figura poco conosciuta del nostro Risorgimento, ma non ultima per interesse. Ufficiale pontificio prima, combattente nell’esercito della Repubblica Romana, esule per diversi anni (Sardegna, Brasile, Turchia) e poi ufficiale nell’esercito regio, Filippo Caucci Molara, nato a Cori nel 1810, racconta nelle sue memorie un trentennio di storia risorgimentale italiana (1830-1860); un perido della sua vita che lo ha visto testimone e protagonista di quegli eventi che hanno portato all’Unità d’Italia.
Con la pubblicazione delle Memorie continua il progetto didattico sul Risorgimento, intrapreso dall’Archivio storico comunale, risalente al 1999 quando, per celebrare il 150° anniversario della Repubblica Romana del 1849, l’Ufficio archivi storici della Regione Lazio d’intesa con l’Archivio di Stato di Roma predisposero una mostra documentaria itinerante su quel memorabile evento. La mostra fu presentata a Cori nel 2001 e per l’occasione fu elaborato dall’Archivio storico comunale anche un percorso espositivo che ricostruiva attraverso la documentazione in loco gli sviluppi e i riflessi di tale avvenimento in ambito locale. Per l’occasione, l’archivista Pier Luigi De Rossi predispose anche una sezione sul colonnello Caucci, rinviando ad un secondo momento il recupero e la pubblicazione del testo manoscritto. Quel testo, pazientemente trascritto, analazzato e corredato da note di commento viene ora messo a disposizione, di studiosi e degli studenti delle scuole locali e del territorio dando loro l’opportunità di approfondire un momento fondante della nostra storia nazionale.